Blog

Poppata notturna e sonno. Come conciliare il bisogno di nutrimento con la nanna…

poppata notturna e sonno

Poppata notturna e sonno… Tante domande!

… “Ma se dorme a lungo la notte, devo svegliarlo/a per allattarlo/a?”
…”Di notte piange perché vuole il seno: che fare? Lo/a assecondo o poi prende il vizio?”
…”Quando si sveglia la notte si riaddormenta solo con il seno”

Ecco alcuni dubbi e difficoltà che possono attanagliare moltissimi genitori quando si parla di poppata notturna e sonno.

Da neonati è frequente che i bimbi abbiano ripetuti risvegli notturni legati alla fame; non a caso il latte materno è più ricco e nutriente di notte e nelle prime ore del giorno.

Read more

Cosa fare quando vostro figlio si addormenta solo in braccio

“Si addormenta solo in braccio, cosa posso fare?”addormentamento risvegli notturni bambino
“Appena lo metto giù nel lettino, quando sembra sia addormentato, si risveglia all’istante strillando! Si riaddormenta solo in braccio!”.  

Cosa ci sta dicendo questo piccolino?

Che ha bisogno di dormire, ma che ha anche bisogno di te mamma, di “sentirti”,  del tuo contatto.

L’unico modo di comunicare dei neonati è il pianto: così ci “dicono” che hanno fame, sete, hanno bisogno di essere cambiati, sono scomodi, hanno male da qualche parte, hanno caldo o freddo, hanno bisogno del contatto con noi.

Spesso il pianto del neonato, in particolare quello serale (se il bisogno di nutrimento, di essere asciutto e pulito, di contatto, sono stati soddisfatti,  quindi non causato da un malessere fisico) è solo connesso al bisogno di scaricarsi da un sovraccarico di stimoli, specie nei primi 3 mesi di vita. Tanti stimoli infatti sono spesso vissuti a questa epoca come fastidiosi, in età successive invece sono maggiormente tollerati e ricercati.

Read more

Risvegli notturni nel bambino, cosa fare?

risvegli notturni problematici

I risvegli notturni spesso preoccupano molto i genitori, per le numerose ripercussioni che hanno nel contesto della vita quotidiana, nelle relazioni e sul benessere generale di tutta la famiglia. I disturbi del sonno nell’infanzia riguardano circa un bambino su tre.

Risvegli notturni fisiologici

Dobbiamo ricordare che tutti i bambini si svegliano diverse volte di notte. Ciò avviene soprattutto nel primo anno di vita per vari motivi:

  • tra un ciclo e l’altro del sonno quando ancora non hanno imparato a legare i vari cicli;
  • all’interno dello stesso ciclo quando passano dalla fase di sonno profondo a quella REM, la fase di sonno leggero;
  • perché sognano;
  • in alcune fasi della crescita.

Nel caso dei risvegli notturni fisiologici, i bambini per lo più si riaddormentano da soli.

Read more