Blog

Incontro a Parma sul Sonno dei bambini

incontro sonno parma

Perchè alcuni bambini imparano presto a dormire durante la notte (o i pisolini diurni) mentre altri sembrano fare fatica e si svegliano spesso piangendo?  

Perchè non è possibile parlare di un metodo unico per farli dormire TUTTI?

incontro sonno parma

 

 

 

 

Mercoledì 10 maggio alle ore 17

la Dott.ssa Biancamaria Acito, psicologa dello sviluppo esperta in psicologia perinatale,

tratterà questi ed altri quesiti in un incontro informativo dal titolo “Il sonno dei neonati e dei bambini”.

L’incontro si terrà presso il baby parking Petits Loups a Parma, in via Carboni 2. in collaborazione con Mammatrovalavoro.

La Dott.ssa Biancamaria Acito incontrerà mamme, genitori e tutti gli interessati alla tematica.

L’incontro sarà totalmente GRATUITO, ma é richiesta la prenotazione presso Petits Loups oppure scrivendo a finalmentenanna@gmail.com o telefonando a 375 5008355

Read more

Il ruolo del papà e il sonno dei propri bambini

papà e sonno bambini

È risaputo che le mamme siano in grado di riconoscere il pianto dei propri bambini. Si sa anche che il loro sonno è sincronizzato in modo da riuscire a rispondere prontamente ad ogni loro bisogno anche nel mezzo della notte.
Studi recenti hanno dimostrato che anche i papà sono in grado di distinguere il pianto dei propri bimbi da quello di altri. Questo, però, succede a condizione che passino insieme a loro un certo numero di ore ogni giorno.

Read more

Il sonno dei bambini va in vacanza

sonno bambini vacanza

Si parte per le vacanze! Quanti cambiamenti possono vivere i nostri bambini… Luoghi e orari nuovi, abitudini e clima diversi, talvolta culture e persone tutte da conoscere… Tanti riferimenti che mutano insieme possono facilmente interferire con la durata e la qualità del sonno dei bambini. Come mai? Quali accorgimenti validi possiamo adottare?

Read more

Problemi familiari, come interferiscono con il sonno del bambino

litigi-genitoriVivere in un clima familiare teso è faticoso e doloroso per tutti, grandi e piccini. Spesso si va alla ricerca delle cause o peggio ancora delle colpe legate al conflitto, ma non è la via per star meglio. Nella maggior parte dei casi, infatti, la coppia che confligge è “bloccata” in dinamiche relazionali disfunzionali, in problemi familiari che hanno origini profonde, non sempre consapevoli e rispetto alle quali solo ad un livello superficiale è quindi possibile attribuirsi delle vere e proprie responsabilità. L’unica reale responsabilità che come adulti abbiamo, soprattutto se siamo anche genitori, è quella, quando sentiamo di non riuscire a gestire la situazione da soli, di chiedere un aiuto.

Naturalmente non stiamo parlando dei litigi che ogni coppia, in modo assolutamente sano, ogni tanto può avere, ma di conflitti frequenti o cronici o molto forti.

Read more

Enuresi notturna… cosa fare quando il piccolo fa la pipì a letto?

enuresi notturnaEnuresi notturna. A quale bambino non è capitato, almeno una volta, di fare la pipì a letto? L’enuresi notturna è un disturbo frequente che può interessare fino al 15% dei bambini, più comune nei maschietti rispetto alle femminucce. 

Read more

L’alimentazione influenza il sonno… Vediamo l’effetto dei diversi cibi e bevande!

Alimentazione influenza il sonno negativamente

L’alimentazione influenza il sonno

Un sonno sereno è la base per riprendere energie che saranno utili a noi e al nostro piccolo durante il giorno.

Read more

Oggetto transizionale… Cos’è? Perché è importantissimo?

oggetto transizionaleOggetto transizionale. Perché l’oggetto transizionale è così importante per il nostro bambino? Come possiamo aiutarlo a sentirsi sicuro nel suo lettino, anche se noi non siamo lì con lui?

Ricordate l’oggetto che accompagnava i vostri sonni da piccoli? Vi dava conforto, sicurezza e calore… Forse anche vostro figlio ne ha bisogno per addormentarsi con serenità…

Il bambino nei primi anni di vita vive la separazione come un reale abbandono percependo un distacco tangibile; ecco quindi cosa possiamo fare per aiutarlo a tollerare e gestire la separazione notturna da noi, attraverso oggetti che ci affiancano o “sostituiscono”.

Read more