Blog

Cosa fare quando vostro figlio si addormenta solo in braccio

“Si addormenta solo in braccio, cosa posso fare?”addormentamento risvegli notturni bambino
“Appena lo metto giù nel lettino, quando sembra sia addormentato, si risveglia all’istante strillando! Si riaddormenta solo in braccio!”.  

Cosa ci sta dicendo questo piccolino?

Che ha bisogno di dormire, ma che ha anche bisogno di te mamma, di “sentirti”,  del tuo contatto.

L’unico modo di comunicare dei neonati è il pianto: così ci “dicono” che hanno fame, sete, hanno bisogno di essere cambiati, sono scomodi, hanno male da qualche parte, hanno caldo o freddo, hanno bisogno del contatto con noi.

Spesso il pianto del neonato, in particolare quello serale (se il bisogno di nutrimento, di essere asciutto e pulito, di contatto, sono stati soddisfatti,  quindi non causato da un malessere fisico) è solo connesso al bisogno di scaricarsi da un sovraccarico di stimoli, specie nei primi 3 mesi di vita. Tanti stimoli infatti sono spesso vissuti a questa epoca come fastidiosi, in età successive invece sono maggiormente tollerati e ricercati.

Read more

Automatismi motori durante il sonno del bambino

non-dormeCosa si intende per automatismi motori? Quanto sono frequenti e chi colpiscono?  Possono rappresentare qualche problema per chi ne soffre?

In presenza di automatismi motori ci possiamo porre queste ed altre domande; è infatti un fenomeno apparentemente bizzarro ed inspiegabile ma in realtà innocuo per chi ne soffre. Gli automatismi motori sono dei movimenti compiuti meccanicamente, ovvero  indipendentemente dalla volontà di chi ne soffre,  che tendono a comparire durante il sonno.

Read more

Giornata mondiale del sonno, scopri di cosa si tratta!

giornata mondiale del sonnoLa Giornata mondiale del sonno è un evento nato per fare informazione e prevenzione sui disturbi provocati dall’assenza di sonno.

La Giornata mondiale del sonno è organizzata dalla World Association of Sleep Medicine. Nasce nel 2008 perché la ricerca scientifica continuava a dimostrare il collegamento tra problemi di salute e assenza di sonno.

“Molti disturbi del sonno – si legge sul sito del Word Sleep Day – sono prevenibili o curabili, ma meno di un terzo delle persone chiede aiuto ai professionisti. I problemi di sonno costituiscono un’epidemia globale che minaccia la salute e la qualità della vita del 45% della popolazione mondiale”.

Una curiosità? Ogni anno la data cambia. Questo perché la giornata sul sonno cade il venerdì prima dell’equinozio di primavera; è quello il momento del cambio dall’ora solare all’ora legale, momento in cui si perde un’ora di sonno. Quest’anno la giornata mondiale del sonno sarà il 17 marzo! Ogni anno lo slogan è diverso, quello per il 2017 è “Sleep Soundly, Nurture Life”.

Il nostro gruppo di lavoro sul sonno, formato da psicologhe e psicoterapeute, da anni si occupa di informazione, prevenzione e consulenza sul sonno del neonato e del bambino. Quest’anno, anche noi abbiamo deciso di aderire a questa giornata, mettendo a disposizione materiale liberamente scaricabile sul nostro sito (sezione download). Inoltre, ciascuna professionista del team proporrà, nel territorio in cui opera, iniziative diversificate.

 Iniziative proposte sul territorio

Clicca sull’immagine qui sotto per scaricare il programma degli eventi!

Eventi giornata mondiale del sonno

 

 

 

Hashtag ufficiale della Giornata Mondiale del sonno: #worldsleepday

 

 

 

 

Per maggiori informazioni scrivici usando il nostro modulo di contatto oppure contatta una di noi (Sezione “chi siamo“)!

O ancora visita la pagina sul sonno bambini.

 

Read more